About Marco

This author has not yet filled in any details.
So far Marco has created 22 blog entries.

RADIOCOR – “Art&Luxury: investimenti alternativi nel mondo dell’arte”

2020-01-17T13:09:26+01:00

Categoria: News

RADIOCOR – “Art&Luxury: investimenti alternativi nel mondo dell’arte”

Art&Luxury: Investimenti alternativi nel mondo dell’arte – PAROLA AL MERCATO

martedì 16 luglio 2019 – 16:10

di Roberto Calebasso*

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Milano, 16 lug – Negli ultimi tempi l’andamento dei mercati si è dimostrato spesso poco legato ai fondamentali ed ha raggiunto livelli poco sostenibili, ponendo le basi per una forte domanda di investimenti decorrelati ed accentuando l’interesse per investimenti alternativi.

Da sempre le categorie medio-grandi di investitori hanno cercato di diversificare i loro patrimoni e il mercato del mondo dell’arte è parte integrante di molte “asset allocation”, rappresentando una valida opportunità di diversificazione e fungendo anche da “bene rifugio”.

Sono così cresciute le opportunità di investimento alternative che consentono ai wealth manager ma anche agli investitori istituzionali di diversificare i portafogli. Investire nell’arte può offrire rendimenti sopra la media ed una volatilità contenuta proprio per la sua decorrelazione rispetto al mercato finanziario, seppur generalmente con tendenza ad una marcata illiquidità.

In questo contesto, sono all’attivo approcci per la creazione di strumenti d’investimento differenti che possano poggiarsi su una base solida, ma soprattutto che adottino metodologie alternative e nuove rispetto a quanto visto fino ad oggi, mantenendo comunque le caratteristiche sui risultati e colmando al tempo stesso le inefficienze del settore. Questo è possibile grazie ad una struttura formata da un organo direttivo di professionisti preparati in campo finanziario e regolamentario, coadiuvato da un comitato per la tutela del patrimonio artistico composto da figure esterne di garanzia per limitare i conflitti di interesse e di focalizzarsi troppo su determinati soggetti, artisti e trend.

Per dare liquidità ad un asset finanziario normalmente illiquido è importante l’analisi dei fondamentali, dei fattori quantitativi e tecnici. Questo non implica automaticamente che il flusso di cassa sia completo su tutte le opere ma diventa più accessibile e regolare, con una crescita costante nel medio lungo termine rispetto agli strumenti finora in circolazione. Con l’idea di fare leva su realtà già esistenti e di comprovato successo che riescono a veicolare grande interesse su questo mondo, attraverso musei, esposizioni ed eventi.

Il trading su opere d’arte è un processo che richiede uno studio sul periodo storico, la scuola artistica e l’area geografica; la qualità delle opere, i trend di mercato e le indicazioni degli Art Advisor sono gli strumenti principali che permettono di migliorare la diversificazione degli investimenti e contenere i rischi.

La valorizzazione delle opere d’arte all’interno di un veicolo d’investimento è il fine ultimo di un processo che mette in campo, in sinergia con i partner e una rete di relazioni nazionali e internazionali, strategie improntate anche sulle nuove tecnologie, come l’uso del sistema Blockchain. Quest’ultimo può rivelarsi un buono strumento per creare un passaporto elettronico per le opere, così da rendere più semplice il processo delle intermediazioni.

L’utilizzo di questi nuovi sistemi ed il marcato accento su quanto l’arte riesce a muovere in termini di interesse, permette di dare una maggiore visibilità al patrimonio artistico ma anche di produrre un flusso economico attraverso il ticketing delle mostre e il prestito delle opere a musei o fondazioni.

Negli ultimi anni, gli investitori ed i collezionisti hanno manifestato il desiderio di generare liquidità dalle opere d’arte di loro proprietà da investire in altri asset o per ampliare la loro collezione. Queste richieste hanno portato ad un’espansione di servizi sempre più personalizzati, sviluppati per rispondere ad ogni esigenza del cliente. Per contenere i rischi di tale mercato, i veicoli di investimento si adoperano, assieme a terze parti, a verificare le possibili operazioni che possano aiutare il cliente ad ottenere la liquidità richiesta.

L’obiettivo dell’investimento in arte è offrire un’alternativa non correlata ai mercati che possa, nelle dovute proporzioni, diventare parte dei portafogli d’investimento dei clienti e aiutarli a creare e gestire le collezioni con un supporto strategico per valorizzare le opere.

*Partner di Art&Luxury

Scarica l’articolo

RADIOCOR – “Art&Luxury: investimenti alternativi nel mondo dell’arte”2020-01-17T13:09:26+01:00

COMUNICATI STAMPA – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”

2020-01-17T13:09:26+01:00

Categoria: News

COMUNICATI STAMPA – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”

Art&Luxury, struttura composta da un gruppo di professionisti di grande esperienza maturata in settori cross finanza ed arte, ha presentato il frutto del suo studio che pone al centro il Dalì Universe.

Art&Luxury ha presentato il suo ambizioso ed innovativo progetto che crea di fatto un’alternativa concreta per investire nel mercato dell’arte partendo da un approccio totalmente nuovo e differente.

Ad assistere alla presentazione un selezionato e qualificato gruppo di investitori professionali, family officer e wealth manager.

L’idea che fa la differenza è stata quella di studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operasse nel settore dell’arte e che presentasse una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali; la scelta è ricaduta sul Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano, che oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi (museo ubicato nel quartiere di Montmartre) ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri (fino al 15/9) ed a Matera (fino al 2/12).

Art&Luxury, struttura composta da un gruppo di professionisti di grande esperienza maturata in settori cross finanza ed arte, ha focalizzato la sua attenzione su un progetto in grado di interpretare l’arte come una asset class alternativa, che interpretasse un investimento al pari dei beni rifugio e, quindi, decorrelato rispetto all’andamento direzionale dei mercati finanziari.

Dopo aver studiato a fondo le esperienze maturate nel tempo dai diversi operatori, al fine di consegnare agli investitori delle performance positive consistenti, senza incorrere nei limiti e nei vincoli tipici del settore, Art&Luxury ha messo a punto un progetto che prevede un approccio industriale che si concretizzerà con il lancio di un veicolo di investimento, al momento unico al mondo, che deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset.

Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury, ha così commentato: “Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante”.

Tra i primi partner tecnici dell’iniziativa promossa da Art&Luxury, figurano: Arte e Diritto, il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

COMUNICATI STAMPA – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”2020-01-17T13:09:26+01:00

BLUERATING – In rampa di lancio un fondo liquido per investire nell’arte

2020-01-17T13:09:26+01:00

Categoria: News

BLUERATING – In rampa di lancio un fondo liquido per investire nell’arte

Per i detentori di grandi portafogli l’arte può costituire un’importante possibilità di diversificazione, anche se di contro questa asset class paga il prezzo di essere solitamente poco liquida. Da qui l’idea venuta ad Art&Luxury di dar vita a un fondo nel quale apportare il 40% di Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano e di completare il portafoglio anche di soluzioni come il ticketing e il noleggio di opere d’arte che offrono maggiore liquidità.

Per capire come si è arrivati a questo punto occorre fare un passo indietro. Gli azionisti di Art &Luxury cercavano una soluzione d’investimento alternativa nel campo dell’arte indicata per investitori professionali, family office e clientela di private banking. Dopo un lungo scouting di mercato è stata individuata la Dalì Universe che, oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi (museo ubicato nel quartiere di Montmartre) ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri (fino al 15/9) ed a Matera (fino al 2/12).

Il prossimo passo sarà il lancio di un veicolo di investimento, al momento unico al mondo, che deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset. Per poi aggiungere altri tasselli come il ticketing e il noleggio di opere d’arte, che sono investimenti a breve termine e quindi aumentano la liquidità del fondo.

Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury, ha così commentato: “Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante”.

Tra i primi partner tecnici dell’iniziativa promossa da Art&Luxury, figurano: Arte e Diritto, il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

BLUERATING – In rampa di lancio un fondo liquido per investire nell’arte2020-01-17T13:09:26+01:00

INFORMAZIONE – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”

2020-01-17T13:09:26+01:00

Categoria: News

INFORMAZIONE – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”

Art&Luxury, struttura composta da un gruppo di professionisti di grande esperienza maturata in settori cross finanza ed arte, ha presentato il frutto del suo studio che pone al centro il Dalì Universe.

Milano,  (informazione.it – comunicati stampa – arte e cultura) Art&Luxury ha presentato il suo ambizioso ed innovativo progetto che crea di fatto un’alternativa concreta per investire nel mercato dell’arte partendo da un approccio totalmente nuovo e differente.
Ad assistere alla presentazione un selezionato e qualificato gruppo di investitori professionali, family officer e wealth manager.
L’idea che fa la differenza è stata quella di studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operasse nel settore dell’arte e che presentasse una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali; la scelta è ricaduta sul Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano, che oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi (museo ubicato nel quartiere di Montmartre) ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri (fino al 15/9) ed a Matera (fino al 2/12).

Art&Luxury, struttura composta da un gruppo di professionisti di grande esperienza maturata in settori cross finanza ed arte, ha focalizzato la sua attenzione su un progetto in grado di interpretare l’arte come una asset class alternativa, che interpretasse un investimento al pari dei beni rifugio e, quindi, decorrelato rispetto all’andamento direzionale dei mercati finanziari.

Dopo aver studiato a fondo le esperienze maturate nel tempo dai diversi operatori, al fine di consegnare agli investitori delle performance positive consistenti, senza incorrere nei limiti e nei vincoli tipici del settore, Art&Luxury ha messo a punto un progetto che prevede un approccio industriale che si concretizzerà con il lancio di un veicolo di investimento, al momento unico al mondo, che deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset.

Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury, ha così commentato: “Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante”.

Tra i primi partner tecnici dell’iniziativa promossa da Art&Luxury, figurano: Arte e Diritto, il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

INFORMAZIONE – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”2020-01-17T13:09:26+01:00

ADVISOR ONLINE – Art&Luxury pronta a lanciare un veicolo di investimento

2020-01-17T13:09:27+01:00

Categoria: News

ADVISOR ONLINE – Art&Luxury pronta a lanciare un veicolo di investimento

Il fondo deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset

Art&Luxury fa il suo ingresso nel mondo del wealth management. La società lo scorso 10 luglio a Milano ha presentato il suo progetto con l’obiettivo di creare un’alternativa per investire nel mercato dell’arte partendo da un approccio innovativo. Ad assistere alla presentazione un selezionato e qualificato gruppo di investitori professionali, family officer e wealth manager. Art&Luxury è una struttura composta da un gruppo di professionisti di grande esperienza maturata in settori cross finanza ed arte, ha focalizzato la sua attenzione su un progetto in grado di interpretare l’arte come una asset class alternativa, che interpretasse un investimento al pari dei beni rifugio e, quindi, decorrelato rispetto all’andamento direzionale dei mercati finanziari.

L’idea è quella di studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operasse nel settore dell’arte e che presentasse una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali. La scelta è ricaduta sul Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano, che oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi (museo ubicato nel quartiere di Montmartre) ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri (fino al 15/9) ed a Matera (fino al 2/12). Il progetto, infatti, prevede un approccio industriale che si concretizzerà con il lancio di un veicolo di investimento che deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset.

“Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante” ha detto Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury. Tra i primi partner tecnici dell’iniziativa promossa da Art&Luxury, figurano: Arte e Diritto, il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

ADVISOR ONLINE – Art&Luxury pronta a lanciare un veicolo di investimento2020-01-17T13:09:27+01:00

GOORUF – Da Art&Luxury un veicolo di investimento su Dalì

2020-01-17T13:09:27+01:00

Categoria: News

GOORUF – Da Art&Luxury un veicolo di investimento su Dalì

Ad assistere alla presentazione un selezionato e qualificato gruppo di investitori professionali, family officer e wealth manager. L’idea che fa la differenza è stata quella di studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operasse nel settore dell’arte e che presentasse una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali. La scelta è ricaduta sul Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano, che oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri ed a Matera . C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

GOORUF – Da Art&Luxury un veicolo di investimento su Dalì2020-01-17T13:09:27+01:00

FINANZA OPERATIVA – Da Art&Luxury un veicolo di investimento su Dalì

2020-01-17T13:09:27+01:00

Categoria: News

FINANZA OPERATIVA – Da Art&Luxury un veicolo di investimento su Dalì

Art&Luxury ha presentato il suo ambizioso ed innovativo progetto che crea di fatto un alternativa concreata per investire nel mercato dell’arte partendo da un approccio totalmente nuovo e differente.
Ad assistere alla presentazione un selezionato e qualificato gruppo di investitori professionali, family officer e wealth manager.

L’idea che fa la differenza è stata quella di studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operasse nel settore dell’arte e che presentasse una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali. La scelta è ricaduta sul Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano, che oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi (museo ubicato nel quartiere di Montmartre) ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri (fino al 15/9) ed a Matera (fino al 2/12).

Art&Luxury, struttura composta da un gruppo di professionisti di grande esperienza maturata in settori cross finanza ed arte, ha focalizzato la sua attenzione su un progetto in grado di interpretare l’arte come una asset class alternativa, che interpretasse un investimento al pari dei beni rifugio e, quindi, decorrelato rispetto all’andamento direzionale dei mercati finanziari.

Dopo aver studiato a fondo le esperienze maturate nel tempo dai diversi operatori, al fine di consegnare agli investitori delle performance positive consistenti, senza incorrere nei limiti e nei vincoli tipici del settore, Art&Luxury ha messo a punto un progetto che prevede un approccio industriale che si concretizzerà con il lancio di un veicolo di investimento, al momento unico al mondo, che deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset.

Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury, ha così commentato: “Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante”.

Tra i primi partner tecnici dell’iniziativa promossa da Art&Luxury, figurano: Arte e Diritto, il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

FINANZA OPERATIVA – Da Art&Luxury un veicolo di investimento su Dalì2020-01-17T13:09:27+01:00

INVESTIRE – Investire nell’arte? Non c’è niente di meglio se la firma è quella di Dalì

2020-01-17T13:09:50+01:00

Categoria: News

INVESTIRE – Investire nell’arte? Non c’è niente di meglio se la firma è quella di Dalì

Art&Luxury ha pronto nel cassetto un veicolo di investimento che deterrà il 40% di equity della collezione privata del collezionista Beniamino Levi, dedicata al pittore catalano

Studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operi nel settore dell’arte e che presenti una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali. Questo è concept alla base del progetto di investimento nel mercato dell’arte presentato da Art&Luxury ieri al Four Seasons Milan, davanti a una platea composta da un selezionato e qualificato gruppo di investitori professionali, family officer e wealth manager.

Art&Luxury ha messo a punto un progetto che prevede un approccio industriale che si concretizzerà con il lancio di un veicolo di investimento che deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset.

Lo strumento finanziario inaugurato dalla società, composta da professionisti provenienti dai settori finanza e arte, ha al suo centro le opere di Salvador Dalí e, più in particolare, il Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano.

Dalí Universe, oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi (museo ubicato nel quartiere di Montmartre) ed è promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri (fino al 15/9) ed a Matera (fino al 2/12).

“Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante”, commenta Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury.

Tra i primi partner tecnici dell’iniziativa promossa da Art&Luxury, figurano: Arte e Diritto, il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

INVESTIRE – Investire nell’arte? Non c’è niente di meglio se la firma è quella di Dalì2020-01-17T13:09:50+01:00

MILANO FINANZA – Art&Luxury lancia un innovativo veicolo di investimento

2020-01-17T13:09:50+01:00

Categoria: News

MILANO FINANZA – Art&Luxury lancia un innovativo veicolo di investimento

Il progetto presentato si concretizzerà con il lancio di un veicolo di investimento, al momento unico al mondo, che deterrà il 40% di equity dell’universo Dalí e di tutti i suoi asset

Art&Luxury ha presentato un ambizioso ed innovativo progetto che crea di fatto un’ alternativa concreta per investire nel mercato dell’arte, partendo da un approccio totalmente nuovo e differente. L’idea è stata quella di studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operasse nel settore dell’arte, e che presentasse una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali; la scelta è ricaduta sul Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano, che oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi, museo ubicato nel quartiere di Montmartre, ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri e a Matera.

Art&Luxury ha focalizzato la sua attenzione su un progetto in grado di interpretare l’arte come una asset class alternativa, che interpretasse un investimento al pari dei beni rifugio e, quindi, decorrelato rispetto all’andamento direzionale dei mercati finanziari.

“Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante”, ha commentato Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury.

Scarica l’articolo

MILANO FINANZA – Art&Luxury lancia un innovativo veicolo di investimento2020-01-17T13:09:50+01:00

LA MIA FINANZA – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”

2020-01-17T13:09:50+01:00

Categoria: News

LA MIA FINANZA – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”

Illustrato il percorso che porterà al lancio di uno strumento di investimento vincente

Quest’oggi presso il Four Seasons Milan, Art&Luxury ha presentato il suo ambizioso ed innovativo progetto che crea di fatto un alternativa concreata per investire nel mercato dell’arte partendo da un approccio totalmente nuovo e differente.

Ad assistere alla presentazione un selezionato e qualificato gruppo di investitori professionali, family officer e wealth manager.

L’idea che fa la differenza è stata quella di studiare approfonditamente il mercato e identificare un’attività che operasse nel settore dell’arte e che presentasse una storia di successo oltre che delle solide basi economiche e patrimoniali; la scelta è ricaduta sul Dalí Universe di Beniamino Levi, società specializzata in opere del maestro catalano, che oltre a gestire una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Salvador Dalí al mondo, detiene la fonderia Perseo di Mendrisio e l’Espace Dalí Parigi (museo ubicato nel quartiere di Montmartre) ed è inoltre promotrice di svariate mostre, come quelle attualmente in corso a Capri (fino al 15/9) ed a Matera (fino al 2/12).

Art&Luxury, struttura composta da un gruppo di professionisti di grande esperienza maturata in settori cross finanza ed arte, ha focalizzato la sua attenzione su un progetto in grado di interpretare l’arte come una asset class alternativa, che interpretasse un investimento al pari dei beni rifugio e, quindi, decorrelato rispetto all’andamento direzionale dei mercati finanziari.

Dopo aver studiato a fondo le esperienze maturate nel tempo dai diversi operatori, al fine di consegnare agli investitori delle performance positive consistenti, senza incorrere nei limiti e nei vincoli tipici del settore, Art&Luxury ha messo a punto un progetto che prevede un approccio industriale che si concretizzerà con il lancio di un veicolo di investimento, al momento unico al mondo, che deterrà il 40% di equity dell’Universo Dalí e di tutti i suoi asset.

Roberto Calebasso, partner di Art&Luxury, ha così commentato: “Dopo aver studiato a lungo il mercato dell’arte, grazie alle nostre conoscenze nel settore della consulenza e degli investimenti, riteniamo di aver individuato una soluzione in grado di esaltare le caratteristiche positive tipiche di questa asset class e di aver superato alcune delle note critiche com’è il caso della liquidabilità e della garanzia di un cash flow costante”.

Tra i primi partner tecnici dell’iniziativa promossa da Art&Luxury, figurano: Arte e Diritto, il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A. ed il gruppo di gallerie d’arte Spirale Milano, rappresentate da Massimo Ferrarotti.

Scarica l’articolo

LA MIA FINANZA – Art&Luxury presenta: “In the real art we trust”2020-01-17T13:09:50+01:00